53° Zecchino d’Oro

zecchino d'oroA casa nostra la televisione c’è. Non la vediamo praticamente mai  ma lei c’è. A lungo ho pensato a come poterla eliminare ma non ci sono riuscita soprattutto perchè mio marito non è d’accordo e forse infondo infondo non lo sono neanche io. Tra i “consigli” del nostro caro Rudolf Steiner c’è quello di ridurre o meglio abolire la televisione per i bambini e i ragazzi fino alla pubertà, esigenza tanto più impellente quanto più piccolo è il bambino e che è assolutamente da rispettare nell’età prescolare. Lui giustamente sostiene che il bambino è “tutto organo di senso” e quindi la televisione stimolerebbe eccessive reazioni sottolineando che nel bambino gli avvenimenti del corpo e dell’anima sono ancora prevalentmente un’unità. Inoltre tutti sappiamo che la televisione ci mostra un “mondo apparente” non facile da decifrare per un bambino piccolo, per non parlare poi della fantasia, forse la cosa più cara a Steiner, che è indebolita e messa in secondo piano. Insomma a vederla così la butterei subito dalla finestra però ragionandoci ancora un pò: la televisione può essere accesa come spenta, e come ben sappiamo i bambini imitano in tutto e per tutto i genitori e quindi se noi genitori evitassimo di vedere la televisione il più possibile probabilmente i nostri figli seguirebbero il nostro esempio. Io da quando è nata mia figlia vedo la televisione solo in casi eccezionali che rendono l’evento degno di nota proprio come in questi giorni il pomeriggio la televisione in casa nostra è sintonizzata su rai1 dalle 17 alle 18.45  per vedere il tanto atteso (da me) Zecchino d’Oro! Mi ricordo con quanta impazienza lo aspettavo da piccola e mi piacerebbe creare questa atmosfera d’attesa anche in Annalisa e poi mi sembra uno spettacolo così sano diverso dagli altri dove cantano i bambini ma che non sembrano più bambini ma piccoli adulti. Mi piace scandire il tempo, le stagioni come Steiner ci consiglia , i bambini sono rassicurati dal ritmo della giornata, della settimana, delle stagioni e dell’anno così voglio concedermi un’eccezione…insieme io e la mia bambina in questi pomeriggi piovosi canteremo le canzoncine dello Zecchino e quando sarà finito spengeremo la televisione e aspetteremo con ansia lo Zecchino del prossimo anno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.