Profumo di lavanda

antitarme naturale tutorial

In questi giorni ho terminato il cambio stagione, forse un pò in ritardo ma complice l’evento di venerdì, lo Swap Party, me la sono presa con comodo!

Quest’inverno più del solito mi sono data al lavoro a maglia e uncinetto, quindi specialmente negli scatoloni di Annalisa ci sono varie cose fatte con amore dalla mamma, per  tutto ciò che lavoro a mano utilizzo sempre e solo lana 100% perchè sono del parere che per realizzare qualsiasi cosa ci vuole molto tempo e ci tengo che sia di buona qualità il prodotto finale anche se c’è da spendere qualche euro in più.

Allora mi sono posta il problema delle tarme, so che da un anno ad un altro nei capi di lana si possono trovare dei bei buchetti realizzati da questi ospiti indesiderati allora mi sono documentata e non volendo ovviamente utilizzare nulla di chimico ho usato il classico antitarme: la lavanda.

antitarme naturale tutorial

Ho pensato di usare i fiori di lavanda essiccati dell’anno scorso ma non ne avevo moltissimi allora ho usato un pò di imbottitura per renderli più carini e qualche goccia di olio essenziale alla lavanda che col suo forte odore farà scappar via qualunque bestiolina e profumerà i nostri panni in modo delicato!

Per realizzarli bisogna tagliare 2 rettangolini di tessuto di circa 15×10 centimetri, metterli dritto contro dritto e cucirli su tre lati, lasciando quindi un lato aperto per poterli capovolgere e inserire l’imbottitura.

antitarme naturale tutorial

Una volta rigirato il rettangolino e portato fuori il dritto mettiamo un pò di lavanda essiccata e riempiamo il resto del sacchetto con imbottitura sintetica sulla quale avremo messo 2 e non più gocce di olio essenziale alla lavanda

antitarme naturale tutorial

Per terminare ho decorato con qualcosa di rosso che si abbinava alla stoffa, in questo caso ho fatto una rosa semplicemente avvolgendo e nel frattempo girando una striscetta di feltro rosso

antitarme naturale tutorial

Ovviamente spazio alla fantasia!

antitarme naturale tutorial

4 comments

///////////////
  1. cettysole

    che belli! sono carinissimi. brava! prima o poi te li copierò. 🙂

  2. mammachegiochi

    ma lo sai che mi sono comprata una pianta di lavanda proprio per fare questi sacchettini. Il problema è che la pianta sta morendo… forse le do troppa acqua, o forse è perchè la lascio nel vaso. Devo cercare “come far crescere una pianta di lavanda!”

    Senti maaaaa … i noccioli di ciliegia, io li sto raccogliendo … ma poi?
    si lavano e essicano e poi stop?e’ sufficiente questo o bisogna fare qualche trattamento particolare?

    Ma grazie!
    Thank’s :-))

    1. silvia

      Per la lavanda non so che consigliarti, le mie vivono tranquille anche senza tanta acqua però sono piantate a terra…
      Per i noccioli lavali bene perchè sono un pò ostici ad essere ripuliti perfettamente, poi li lasci asciugare al sole e li conservi in un barattolo, ci faremo dei cuscinetti…solo che dovrete pazientare un pò perchè li realizzerò non subito…almeno dopo il periodo delle ciliegie perchè devo accumularne un bel pò altrimenti non riesco a farne qualcosa di carino…e poi ce ne vogliono davvreo tante di ciliegie per mettere da parte un bel numero di noccioli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.