Tre modi per conservare il pomodoro
alimentazione, autoproduzione, conserve, ricette | 14 settembre 2011

pomodori conserve

Come vi dicevo la mia estate è sempre molto laboriosa in fatto di conserve, l’orto ha dato i suoi frutti ed è bello conservarli per tutto l’inverno.

Ho realizzato vari tipi di conserve quest’estate, pomodori cotti, crudi e secchi!

Ancora siamo in tempo per preparare qualche conserva di pomodoro e ve lo consiglio di cuore perchè oltre ad essere buoni e salutari sono anche una grandissima soddisfazione.

Vi spiego in poche parole come ho fatto:

Pomodori a crudo

Questo è il metodo più facile e veloce, basta lavare i pomodori, tagliarli a pezzetti piccoli,

pomodori conserve scolarli del succo e metterli nei vasetti.

pomodori conserve

Poi ovviamente bisogna bollire i vasetti in una pentola partendo da acqua fredda per 30 minuti. Vi consiglio di mettere dei canovacci puliti tra i vasetti per non farli rompere, passati i 30 minuti lasciate tutto a raffreddarsi, tirate fuori ed etichettate!

pomodori conserve a crudo

Io uso tutto il pomodoro perchè mi fa piacere mangiare tutto ma se a voi la buccia da fastidio potete toglierla tranquillamente. Quest’anno ho avuto una sovrabbondanza di pomodori datterini che non sono proprio gli ideali per fare la conserva però ho voluto provare lo stesso.

Pomodori cotti

In questo metodo i pomodori devono essere cotti proprio come faremmo con un sugo, anche qui le bucce andrebbero tolte ma io con il bimby frullo tutto, oltre ai pomodori potete mettere nel sugo cipolla, aglio, sedano e tutto ciò che vi fa piacere. Il sugo deve cuocere un pò, a nostro piacimento, e poi come vi ho detto o lo frulliamo o lo mettiamo nei vasetti così com’è.

conserve pomodori cotte

In questo procedimento faremo freddare i vasetti chiusi e poi procederemo nello stesso modo che vi ho descritto precedentemente.

Pomodori secchi

Questi pomodori è il primo anno che li preparo quindi non garantisco ma ad occhio sono molto belli. In questa preparazione servono i pomodori San Marzano belli maturi, se non li avete maturi metteteli 2 o 3 giorni al sole e si matureranno a puntino.

Tagliate il pomodoro a metà dal senso della lunghezza,

pomodori secchi

scolate un pò del succo che hanno dentro e cospargete di sale, deve essere un pò abbondante.

come fare i pomodori secchi

Lasciate al sole per una settimana controllando e rientrando di sera per evitare che l’umidità disturbi il processo. Se vedete che ce n’è bisogno potete mettere altro sale, verso gli ultimi giorni aprite bene il pomodoro con le mani così da vedere se nel caso ci sia muffa all’interno(abbiamo messo poco sale).

conservare i pomodori

Quando i pomodori sono ben secchi li riponiamo in un barattolo, se vogliamo possiamo aromatizzare e alla fine riempiamo fino all’orlo di olio d’oliva. Lasciamo il vasetto aperto per qualche ora in modo che esca l’aria in eccesso e tappiamo. Questi non hanno bisogno di bollitura perchè l’olio conserverà il pomodoro.

conserve di pomodoro in vari modi

Anche oggi vi auguro buon lavoro!

Riepilogo Ricetta
Ricetta
Conserva di Pomodori
Pubblicata il
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
media
2.5 Based on 2 Review(s)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti è piaciuto questo articolo? Allora condividilo con i tuoi amici

  Tag:, , ,

  1. le mani sanno... zia gio'

    Fantastico… spero che mi omaggerai di qualche barattolino … visto che io non faccio niente di tutto cio’.
    Cmque quelle mani che strizzano i pomodori mi sembra di conoscerle… ciao Sissi

    • silvia

      Ti porterò sicuramente qualche vasetto assortito!
      “Le mani sanno”…se ne intendono di mani!