miele ferite

Non si finisce mai di imparare nella vita, la curiosità è uno degli aspetti che”deve” sempre esserci nelle nostre giornate…e allora apriamo occhi e orecchie e cerchiamo di carpire i segreti, magari quelli delle nonne che sono sempre i più saggi in circolazione!

Ho scoperto, sempre dal corso pre parto che sto frequentando una meravigliosa virtù curativa del miele che ignoravo completamente, quella di essere un ottimo cicatrizzante.

Il miele artigianale o biologico, non quello commerciale, è usato già dall’antichità per rimarginare le ferite in modo molto veloce. In alcuni ospedali (non Italiani) in via sperimentale si usa questo prezioso rimedio per curare piaghe di difficile cicatrizzazione, con ottimi risultati e un risparmio considerevole.

Pensate che invece i veterinari hanno il rimedio del miele nella loro routine e alcuni lo usano quotidianamente!

miele cicatrizzante

Insomma un pò di miele artigianale su una ferita o una scottatura ha un potere cicatrizzante rapido ed efficace, ne parlavamo al corso proprio parlando del taglio del perineo che ormai purtroppo fanno di routine negli ospedali italiani, e quella ferita oltre a lasciare dolore fisico e psichico lascia spesso problemi di rimarginazione che col miele possono essere risolti!

Secondo un ricercatore francese Bernard Descottes, “il miele garantisce cure due volte più rapide rispetto alle medicazioni grasse e cento volte meno care. Il segreto ‘antisettico’ del miele, già conosciuto da tempo, è l’acqua ossigenata che produce naturalmente, attraverso un enzima utilizzato dall’ape per trasformare il nettare. Il potere cicatrizzante, invece, è legato, secondo il ricercatore, sia allo zucchero che per osmosi asciuga la piaga, sia da un insieme di composti organici che favoriscono l’emissione di citochine e interleuchine precicatrizzanti.”

Bhè che dire tentar non nuoce!

 

23 comments

///////////////
  1. Anonimo

    Non lo sapevo!!! per noi che siamo ” divoratori” di miele è una bella scoperta! Grazie 😉

  2. Anonimo

    Silvia sono Luana ma non riesco a mettere il nome!!

  3. Marina

    Silvia ma che bella notizia ci dai…. nella mia dispensa un buon barattolino di miele nn manca mai…. e ora che sò che oltre ad avere un gustosissimo sapore è anche molto utile lo proverò…. (con Elena che nn si ferma mai nn credo dovrò aspettare molto per fare questo esperimento) 😉 grazie come sempre dei tuoi utilissimi suggerimenti!!

  4. Marina

    ps: ora che ci penso: io ho imparato, facendo la maestra, ma anche la mamma, che per far cicatrizzare rapidamente (1, 2 minuti) un taglio sul labbro o sulla lingua (cosa molto frequente nei bambini che cadono o sbattono) bisogna mettere subito un cucchiaino di zucchero sulla ferita… credetemi è MOLTO efficace!! il sangue si ferma immediatamente e i bimbi lo accettano di buon grado visto che nn è un medicinale ma anzi li consola e li fa anche smettere di piangere visto che a tutti piace…! per il miele varrà lo stesso principio…. insomma…proverò!!

  5. kosenrufu mama

    cara come stai? vedo bene! i tuoi consigli sono sempre così utili! sul miele avevo letto una notizia simile riguardo al suo uso in caso di crosta lattea e dermatite seborroica, utilizzandolo però diluito con acqua! E’ lo stesso principio, cicatrizzante e antisettico!
    un abbraccio grande

  6. mikka

    questa proprio non la sapevo!!! si impara sempre venendo a curiosare sul tuo sito. Grazie

  7. mammasorriso

    io ho provato!! tempo fa ho letto anch’io a riguardo…cercavo qualche metodo naturale per cicatrizzare un taglietto sul dito, molto fastidioso! veramente non si finisce mai di imparare!!!
    ciao, un bacio

  8. Piccolalory

    Che bello, grazie dell’informazione! Qui siamo in piena varicella, che possa funzionare anche sulle crosticine?

    1. silvia

      Prova poi mi fai sapere, un bacio alle piccole!

    2. silvia

      Leggendo qua e là stamattina mi sono imbattuta in un articolo che parlava di acne e miele, può essere utile anche per quelle applicando una maschera con il miele tiepido sul viso per ridurre le cicatrici…deduco che quindi sia efficace anche sulle bollicine dalla varicella!

  9. vanesa

    consiglio prezioso, ed è vero che lo usano negli ospedali di alcuni paesi, come ti raccontavo l’altro giorno a mio fratello hanno fatto chiudere una ferita d’intervento molto profonda mettendo 3 volte al giorno lo zucchero, chiude velocemente e la cicatrice rimane “meno evidente”.

  10. Mariella

    Straordinario, ho curato la ferita del mio cane con il miele, fantastico !!

    1. silvia

      Si, meglio di qualsiasi altra cosa!

  11. rita

    Domanda difficile: avete idea se serva anche per ferite interne?

    1. silvia

      mmm non so dirtelo…

  12. Marco Barca

    Ciao Silvia…sapevo di tanti effetti benefici del miele ma non di questo. Siccome proprio in questi giorni ho avuto un incidente in macchina(per fortuna mi è andata molto bene) e mi sono tagliato sulla lingua…un bel taglio che fa anche alzare quella parte dove e tagliata…volevo sapere se posso usarlo su questa fastidiosissima ferita! Grazie anticipato per la risposta…

    1. silvia

      Immagino funzioni anche sulla lingua, provaci, male non fa!

  13. fabio 59

    Per utilizzare al meglio il miele come cicatrizzante sulle ferite , deve essere usato in forma sterile: usare quello “alimentare” non è il massimo. Ecco perchè esistono in commercio dei gel cicatrizzanti, certificati come dispositivi medici, particolarmente indicati per il trattamento delle ferite. Il vantaggio è quello di evitare l’abuso di creme/pomate antibiotiche, che possono generare batteri super -resistenti.

  14. carlo

    io lo usato sul mio cavallo funziona

  15. enrico santilli

    Grazie delle informazioni !!!

  16. enrico santilli

    Grazie delle informazioni !!!! utilissime !!

  17. Giusi

    Carissima io posso confermare e testimoniare quanto ti hai scritto. Anche a me lo dissero al corso pre parto, ma poi la stessa ostetrica che mi curò per la prima settimana applicò quotidianamente un vasetto piccolo di miele e devo dire che già al quarto giorno io ero già “in forma”. Quindi fatene buon uso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.