Ormai tutti lo sanno i legumi fanno bene, tanto bene!

In questo periodo sto sperimentando sempre di più la cucina priva di carne e quando posso evito anche tutti i prodotti animali, ne ho già parlato tempo fa, c’è chi mi critica dicendomi che “sono fissata” ma non ascolto nessuno, so di essere nel giusto e so di farlo con coscienza, in fatto di alimentazione ne so molto di più di chi mi critica.

Dico la verità, se non avessi avuto le figlie sarei già passata da tempo alla dieta vegana, senza dubbio. Con le bambine mi riesce più complicato più che altro perchè non gradiscono alcuni sapori, specialmete la piccolina…e poi anche per me non è facile, bisogna abituarsi a cucinare in un certo modo.

Fatto sta che spesso cucino legumi, ci piacciono molto per carità, ma proprio tutti i giorni è proprio dura e allora grazie all’idea presa dal libro di Marco Bianchi ho trovato un modo magico di usarli “spessissimo”!

Lui propone un impasto dove possiamo usare la purea di legumi (fagioli o ceci) e impastare con la farina che l’impasto richiede, così semplicemente!

Il sapore del legume non si sente e si mangiano degli ottimi gnocchi o comunque qualsiasi tipo di pasta fresca anche tutti i giorni!

Io li ho conditi con un pesto di noci davvero ottimo  fatto con noci tritate messe a cuocere per circa due, tre minuti in una padellina con un pò d’olio…proprio tutto facile facile!

Credetemi un successone!

Riepilogo Ricetta
Ricetta
Gnocchi di legumi
Pubblicata il
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
media
2.5 Based on 6 Review(s)
#Tags
cucinare

9 comments

///////////////
  1. alessandra

    cara silvia,io sono vegana ma la mia famiglia purtroppo no,neanche le mie tre bambine.per esperienza personale ti dico che ogni persona affronta il proprio percorso.la scelta vegana puo’essere fatta pian piano per gradi,modificando ogni giorno qualcosa.gradualmnente mentre ti nutri con i cibi giusti acquisti anche chiarezza mentale e lucidita’,lo so detto cosi suona un po strano ma le persone che come me hanno fatto questa scelta sanno di cosa sto parlando.Anche per le tue bimbe incuriosiscile con qualche ricetta sfiziosa vegan,poco a poco per educare il loro palato.un abbraccio buona giornata Alessandra

    1. silvia

      Ciao cara, la farina che devi usare è quella che richede la purea di legume che stai utilizzando, non c’è una quantità.

  2. trameeorditi

    sto provando anche io a ridurre gli alimenti di origine animale, con molti dubbi perché ho una bimba di un anno.
    hai citato l’unico libro di Marco Bianchi che non ho in libreria, ma la ricetta mi incuriosisce molto.

  3. marina

    ammetto la mia totale ignoranza nel campo… so solo che i dott. mi hanno sempre detto di mangiare sì tanti legumi, ma anche tanta carne per la mia forte anemia,…. e per un celiaco il calcio?? fondamentale per le ossa che si sgretolano a vista d’occhio… quindi… via libera ai latticini!! questo si è poi ripetuto per tutte e 2 le bimbe e così anche per il terzo… forse è solo questione di cultura, di insegnamento… però sai, mio cugino è stato per tutta la vita vegetariano poi vegano…. alla soglia dei 40 anni ha ricominciato a mangiare tutto e dopo tanti disturbi ora sta fisicamente molto meglio!!! come è possibile? ripeto, sono MOLTO ignorante in merito… ma dovendo gia io vivere di continui NO GRAZIE a causa del glutine lo vedo come un?eccessiva forzatura… pazienza la carne… per alcuni versi lo accetto anche… ma il latte??? il formaggio??

  4. Anonimo

    Penso che la parola d’ordine sia:informazione.E’risaputo che i latticini non sono assorbibili per noi esseri umani,abbiamo a disposizione latte e latticini di tutti i tipi e a volonta’,nonostante questo siamo flagellati dall’osteoporosi come mai?Siamo l’unica specie che beve il latte anche da adulti,e mi ripeto abbiamo un altissimo tasso di oteoporosi.Le mucche felici che producono litri e litri di latte dove lo prendono il calcio visto che sono vegane e mangiano solo erba?ABBIAMO UN CERVELLO USIAMOLO!!

  5. marina

    si usiamolo ma nel rispetto delle scelte altrui… nn sempre quello che pensiamo o scegliamo per noi stessi è necessariamente giusto per gli altri… nn sempre noi abbiamo ragione e gli altri torto…

    1. silvia

      Se ti interessa approfondire leggi i libri di marco bianchi…a me hanno aperto gli occhi e poi da moltissime alternative sane e gustose a quelle che noi pensiamo essere cibi perfetti perche è cosi che la nostra cultura ci ha sempre detto 🙂

  6. viola

    Caspita, idea geniale !
    Voglio sperimentare al più presto.
    Al momento sono una vegetariana “a singhiozzo” … ma a breve lo sarò in via definitiva e i legumi avranno un ruolo fondamentale nella mia dieta quotidiana.

    ps: vorrei anche trovare il libro di Marco Bianchi … non ne so nulla … mi interessa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.