kamishibai

Ed ecco anche l’altro regalo di Babbo Natale, la valigia delle storie o Kamishibai.

kamishibai

kamishibai

kamishibai

kamishibai

Non credevo che Annalisa avrebbe apprezzato questo tipo di regalo che in qualche modo credevo fosse per bambini un pò più grandicelli, invece con mio stupore ha capito benissimo come si utilizza e quale è il suo scopo…kamishibai

Insieme alla “valigetta” di legno ho messo cinque fogli di cartoncino sui quali ho disegnato i passi della filastrocca che Annalisa recita benissimo:

L’aquila vola alta nel cielo,

un ghiro dorme sotto ad un melo,

il tasso corre veloce nel bosco,

il cinghiale si è nascosto,

un raggio di sole fa capolino,

evviva evviva è giunto il mattino!


filastrocca

Lei ordina in modo esatto i fogli in modo da riprodurre la filastrocca me li porge e si mette ad aspettare che passino nel riqudro del Kamishibai i suoi personaggi, l’aquila, il ghiro, il tasso e il cinghiale…altro che televisione!

Vabbè però confesso: ieri sera “la Bella addormentata nel Bosco” della Walt Disney ce la siamo vista, non che sia il massimo data la malefica strega e la differenza di contenuti rispetto alla favola originale ma a me questo tipo di cartoni animati, con quei disegni bellissimi e con quelle musiche fanno davvero impazzire!

E poi il giusto sta nel mezzo!

5 comments

///////////////
  1. kosenrufu mama

    E’ bellissimo!!!!! stupendo, sono rimasta a bocca aperta e studiato nei particolari le rifiniture… posso copiarlo? vorrei riuscire a farlo anche per i miei due!
    come hai fatto a intagliare il legno? io sto provando, ma sicuramente gli attrezzi che ho non sono adatti, non lo scalfiscono neanche!!!!
    comunque la linea è elegante e “teatrale”!!! ripeto con il cuore BELLISSIMO!!!
    sono questi momenti che ci confermano la direzione che vogliamo seguire, per sostenere i nostri figli a raggiungere traguardi importanti, per aiutare a diventare splendidi adulti e non adulti solo istruiti. A volte remare contro corrente affatica, ma il risultato riempie il cuore, quindi il regalo che fai ai tuoi/nostri figli, con le bambole senza occhi o giochi di pura fantasia come questo non ha prezzo, si regala loro veramente un’infanzia felice e ricca, per poter diventare più facilmente adulti pieni e realizzati.

    1. silvia

      Carissima le tue parole mi fanno un immenso piacere e non finisco mai di imparare da te.
      Puoi copiare tranquillamente tutto quello che vuoi, io per realizzarlo ho avuto il privilegio di farmi tagliare i pezzi di legno da un amico liutaio che ha delle macchine di precisione, io praticamente ho disegnato su autocad il modello e lui me lo ha tagliato, ovviamente poi ho dovuto lavorarlo ancora un pò per renderlo liscio e ho messo insieme i pezzi con delle cerniere. Un consiglio: non prendere il legno incollato come il mio ma prendi un buon multistrato perchè questo si spacca troppo facilmente sia con le viti che per lavorarlo.
      Un abbaraccio di cuore e con convinzione continuerò a vivere mia figlia e a condurla con delicatezza nella via dell’Amore, proprio come fai tu!

  2. sara

    E’ da tanto che vorrei cimentarmi in quest’opera… c’è chi lo ha fatto in cartone, ma il tuo è veramente bellissimo! brava
    Sara

  3. natadimarzo

    In questa mattinata tranquilla ho letto molti dei tuoi post e sono avvero incantata dalle cose che inventi per la tua piccola: è giusto che trovi il modo di farle vedere il mondo con occhi diversi e ad apprezzare la bellezza che c’è dietro la semplicità fin da quando è bimba…legno e carta disegnata assemblati con amore dalle mani della mamma anziché un gioco comperato in negozio.
    non posso che farti i miei complimenti e continuare a leggerti :)

    1. silvia

      Ti ringrazio di cuore, amo la semplicità e auguro a mia figlia di apprezzarla sempre!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.