yogurt

Su internet ce n’è a volontà ma moltissime persone continuano a chiedermi “come si fa” e allora anche io mi unisco al coro e propongo la ricetta del mio yogurt.

Premetto che Annalisa non gradisce il latte, l’ho allattata fino a 14 mesi e da quel momento in poi ha detto basta, a volte lo beve freddo ma non riesco a darle una colazione completa a base di latte e quindi io una sera si e una sera no devo fare le yogurt perchè tra me e lei in 2 mattine che ne pappiamo un bel pò!

buono

Serve solo un litro di latte ed un vasetto di yogurt bianco intero.


Una piccola parentesi sul latte biologico, è inutile stare ad elogiare la qualità dei prodotti biologici, primo tra tutti il latte ma se vi interessasse questo articolo mi sembra molto chiaro, io propongo solo un piccolo ragionamento: Alle donne che allattano si dice di non prendere medicinali perchè tutto quello che prendiamo “va nel latte”? Allora immagino che lo stesso succede nelle mucche e nel caso in cui vengono somministrati medicinali o vengono forniti all’animale mangimi non naturali o peggio transgenici queste sostanze le ritroviamo nel latte che beviamo e che diamo ai bambini anche molto piccoli, allora mi domando vale la pena spendere 20 centesimi di più (il latte biologico ha un prezzo poco più alto) ma portare a casa un alimento sano e sicuro?

Tornando allo yogurt io utilizzo il Bimby ma si può fare in una semplice pentola.

Facciamo “quasi” bollire il latte e spengiamo il fuoco, lasciamo raffreddare finchè immergendo il dito non scotta più, versiamo poi il vasetto di yogurt nel latte tiepido e mescoliamo bene.

Intanto accendiamo il forno in modo che si scaldi appena e spengiamolo subito.

Mettiamo la nostra pentola magari coperta con la pellicola o con uno straccio nel forno spento.

La mattina dopo abbiamo un buono yogurt da mangiare magari con i cereali ai frutti rossi come piace a noi!

Piccoli accorgimenti :

  • SOLO nel caso sia un pò troppo acido io aggiungo poco poco zucchero, l’acidità dello yogurt non e sinonimo di un prodotto non buono ma dipende semplicemente dal tempo in cui è stato a fermentare e alla temperatura.
  • Io di solito uso come matrice una tazzina da caffè del mio stesso yogurt ma ogni tanto ricomincio il procedimento perchè secondo me dopo un pò è bene farlo più che altro per il gusto dello yogurt stesso.
  • Nel caso in cui la mattina quando ci aspettiamo un cremosissimo e delizioso yogurt troviamo nel forno una sottospecie di yogurt liquido proviamo a riscaldare appena appena la pentola e accendiamo dinuovo il forno per qualche minuto, mettiamo dentro la pentola e lasciamolo per qualche oretta, a me di solito riprende vita.

7 comments

///////////////
  1. Giada

    questa ricetta continuano a chiedermela tutti…e io sponsorizzo il tuo sito ovviamente! :-)

  2. mara

    puoi dirmi il procedimento col bimby??

    1. silvia

      1 litro di latte nel boccale, 8 minuti temperatura 100 vel 2, poi spegni e lasci freddare, la ricetta dice di arrivare a 37 gradi e aggiungere lo yogurt matrice ma io lo faccio ad occhio perchè a 37 gradi il latte è troppo freddo. Quando la temperatura mi sembra giusta col dito (scotta ma non brucia) metto il vasetto di yogurt, 5 secondi vel 4 e poi lo metto a riposare nel forno acceso (per un attimo)tutta la notte.

  3. GLORIA

    ciao, sono nuova, sono mamma di loenardo un bambino di due anni e mezzo e devo dirti che il tuo blog è bellissimo…volevo chiederti, secondo te posso usare latte e yogurt di soia?grazie

    1. silvia

      non so dirti se verrà lo stesso…non ho mai provato, fammi sapere! Un abbraccio!

  4. Pingback:Dallo yogurt fatto in casa al formaggio spalmabile tipo Philadelphia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.